Organi Collegiali
Sei qui: Home Organi Collegiali

Organi Collegiali

PDF  Stampa  E-mail  Martedì 03 Novembre 2015 12:11

Gli organi collegiali sono di regola convocati mediante comunicazione scritta fatta pervenire agli interessati almeno cinque giorni prima. Il Commissario Straordinario dell’Istituto è convocato ad orase previa concertazione con il Dirigente scolastico. Il Collegio Docenti è riunito in seduta ordinaria almeno tre volte nel corso dell'anno scolastico. Per quanto riguarda i Consigli d iClasse, Intersezione ed Interclasse (presieduti dal Dirigente o dal Coordinatore, composto dal segretario verbalizzante, dai docenti della singola classe, da due rappresentanti degli alunni e due dei genitori) le convocazioni previste sono di norma almeno tre per quadrimestre. In ogni casogli OO.CC. sonoconvocati in via straordinaria ogni volta ve ne sia necessità.

CONSIGLIO D’ISTITUTO

Ai sensi dell’art. 1, comma 6 dell’Ordinanza Ministeriale 17 giugno 1998, n. 277 qualora, nell’accorpamento fra istituti, nuova istituzione confluiscano scuole e istituti d’istruzione secondaria superiore presso le quali era in carica il consiglio d’istituto, quest’ultimo decade e il provveditore agli studi nomina, fino all’insediamento del nuovo consiglio d’istituto, ilcommissario per ’amministrazione straordinaria di cui all’art. 9 del decreto interministeriale 28/5/1975 Commissario Straordinario dell’Istituto è stata nominata dall’allora C.S.A. di Crotone, con decorrenza 01/09/2009, la Sig.ra Rag. ESPOSITO Anna.

Spettano a quest'ultimo le attribuzioni di cui, rispettivamente, agli articoli 1, 2, 3, 6, 7 ed 8.

Il Consiglio d'Istituto, fatte salve le competenze del Collegio dei Docenti e dei Consigli di Classe, ha potere deliberant, sentito il DS, sulle seguenti materie:

  • adozione del regolamento interno dellascuola;
  • acquisto, rinnovo e manutenzione delle attrezzature tecnico-scientifiche, dei sussidi didattici, audiovisivi e dellabiblioteca;
  • acquisto dei materiali di consumo per leesercitazioni;
  • Indicazione dei criteri della programmazione e della attuazione delle attività parascolastiche, dei corsi di recupero, di sostegno, delle gite e delle visite di istruzione;
  • adattamento del calendario scolastico alle specifiche esigenzeambientali;
  • delibera in via definitiva i criteri per la formazione delle classi, orario delle lezioni, forme di assistenza a favore degli alunni.  (Art. 10 T.U.297/94)

Decreti rappresentanti dei genitori e degli alunni:

>Rappresentanti genitori Consigli di Intersezione e di interclasse di Classe scuole Infanzia, Primaria e Media

> Rappresentanti Genitori e Studenti Consigli di Classi del Liceo

  Articolo letto: 1194 volte